Gli itinerari

Gli itinerari

TYPOLOGIES

Roccadaspide – Piaggine – Castelcivita

DIFFICULTY

MIN. AGE

Patrimonio culturale

Storia

Paese di origine medievale, aggregatosi forse intorno a nuclei monastici italo-greci e benedettini nella valle, occupò poi, in età incerta, rupe di S. Nicola a comando delle gole del fiume Calore. Notizie più sicure si hanno solo in epoca angioina, quando Carlo I concesse il feudo a Giovanni di S. Lupo e poi ad Adamo Mourier, che presto lo rivendette; successivamente il borgo fu accorpato ai vasti possedimenti  dei Carafa e dei Sanseverino. Scarsi gli avvenimenti storici che segnarono la vita del borgo, frammisti a sapide leggende di assedi e di vita medievale; nei secoli il territorio è stato ricordato per vastità, qualità di produzioni agricole e pascoli.

Museo della civiltà contadina
Il museo della civiltà contadina e artigiana, in via Pomerio, occupa due livelli di una antica casa nel centro storico. Oltre l’utensileria agricola consueta, vi sono raccolti gli attrezzi dei vecchi mestieri artigiani indispensabili per la vita di ogni borgo rurale. Garbata è la ricostruzione di una casa ottocentesca al piano superiore: l’atmosfera ricreata trasmette le suggestioni della vita familiare di un tempo, operosa e silente.

Il museo è visitabile su prenotazione (0828/945649 - 0828/945255).

Evidenze storico-artistiche

Nella vallata, a Santo Janni, tracce archeologiche indiziano un insediamento di età tardoantica.

Resti della cinta muraria di incerta età medievale, con torri munite di balestriere e merli, sono incorporate nel tessuto abitativo moderno; una porta con caditoia controlla l’accesso da nord alla rupe di S. Nicola. Chiese a cappelle sono state tutte largamente restaurate in anni recenti; la chiesa madre intitolata all’Assunta si segnala per il grazioso slargo che la precede, con archi e vista panoramica sulla valle del Calore. Il centro storico, tutto scale, viuzze ed erti gradini, presenta scorci interessanti, alcuni bei portali in pietra e una meridiana settecentesca, graziosa anche se mal tarata.

Patrimonio ambientale

Oasi di Remolino e Gole del Calore

Oasi di Remolino e Gole del Calore L'Oasi di Remolino è un’area attrezzata di concessione comunale che si trova nei pressi di una delle cinque Gole scavate nelle rocce calcaree dal Fiume Calore durante il suo lungo percorso. Si tratta di veri e propri canyon, con alte pareti rocciose a strapiombo sul fiume, due dei [...]

Monte Soprano e Monte Vesole

Monte Soprano e Monte Vesole Il Sito di Interesse Comunitario “Monte Soprano e Monte Vesole” rientra nella tipologia dei siti montano‐collinari in virtù della varietà altimetrica che lo caratterizza (si sviluppa tra i 300 metri s.l.m. e i 1314); situato nella zona nord‐ovest del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, ha una [...]

Alta Valle del Fiume Calore Lucano Salernitano

Sito di importanza comunitaria (SIC): Alta Valle del Fiume Calore Lucano Salernitano Il SIC è collocato nella zona nord del Parco e il suo territorio è compreso tra i 76 metri s.l.m. ed i 1000 metri s.l.m. Il sito, con una superficie totale di 4668,20 ettari, interessa complessivamente 16 comuni tra cui Roccadaspide, Castel San [...]

Strutture ricettive e ristorazione

Strutture ricettive Ristorazione

Feste religiose, Proloco, Eventi

Feste

Carnevale felittese
negli ultimi giorni di Carnevale, solitamente la domenica o il giorno del martedì grasso
https://www.prolocofelitto.it/category/eventi/carnevale-felittese/

Fiera della Madonna di Costantinopoli
8 settembre
https://www.facebook.com/Santuario-Madonna-di-Costantinopoli-Felitto-Salerno-italy-1511941185770614/

Sapori d'autunno
ottobre/novembre
https://www.prolocofelitto.it/category/eventi/sapori-dautunno-2/

Natale insieme a Felitto
dal 22 dicembre al 6 gennaio
https://www.prolocofelitto.it/category/eventi/natale-insieme-a-felitto/

Pro Loco

via Roma
tel. 0828 945649 - 366 4153398

Sagre

Sagra del fusillo felittese
agosto
https://www.prolocofelitto.it/sagra-del-fusillo-felittese/