Gli itinerari

Gli itinerari

Sito di importanza comunitaria (SIC): Alta Valle del Fiume Calore Lucano Salernitano

Il SIC è collocato nella zona nord del Parco e il suo territorio è compreso tra i 76 metri s.l.m. ed i 1000 metri s.l.m.

Il sito, con una superficie totale di 4668,20 ettari, interessa complessivamente 16 comuni tra cui Roccadaspide, Castel San Lorenzo, Felitto, Laurino, Sacco, Roscigno, Aquara e Castelcivita che fanno parte dell’itinerario.

All’interno del sito risulta predominante l’habitat dei “Fiumi mediterranei a flusso permanente” dove sono presenti fitocenosi riparie con pioppi e salici oltre che boschi di faggio, macchia mediterranea, praterie steppiche e d’alta quota e vegetazione delle pareti rocciose.

In particolare questo sito ospita al suo interno una piccola porzione di territorio occupata dall’habitat “Sorgenti petrificanti” con formazione di travertino.

La sua qualità ed importanza sono legate alla presenza di bosco misto, macchia mediterranea e praterie xerofile miste ad elementi arbustivi ed arborei; inoltre sono presenti la lontra e il lupo, tra i mammiferi, e molte specie di anfibi e pesci.

Fonte: Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Progetto Life Natura Piano di Gestione del SIC “Alta Valle del Fiume Calore Lucano Salernitano”

Formazioni vegetali prevalenti

Arbusteti termo-mediterranei e presteppici

Arbusteti termo-mediterranei e presteppici Questo habitat è formato da arbusti caratteristici delle situazioni più calde e secche. Tra le specie vegetali arbustive si individuano il lentisco (Pistacia lentiscus L.), il mirto (Myrtus communis L.), olivastro (Olea europea L. var. olivaster), la ginestra cilentana (Genista cilentina), l’euforbia arborea (Euphorbia dendroides L.). Quando la copertura è inferiore [...]

Foreste a galleria

Foresta a galleria Si tratta di foreste i cui gli alberi, disposti sui due lati di un fiume a regime torrentizio, di un piccolo corso d’acqua o di una zona umida, giungono a toccarsi formando una vera galleria. Sono boscaglie, spesso impenetrabili, la cui l’altezza varia tra i 2 e i 6 metri, con coperture [...]

Foreste di Quercus ilex e Quercus rotundifolia

Foreste di Quercus ilex e Quercus rotundifolia Si tratta di boschi tipici dell’area mediterranea, dove la vegetazione è costituita in prevalenza dal leccio (Quercus ilex L.); si tratta di una latifoglia sempreverde che raggiunge in media gli 8/12 metri di altezza s.l.m. e si spinge fino ai 500/600 metri, ma può arrivare anche ai 1000 [...]

Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli miste a percorsi sub steppici di graminacee

Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli miste a percorsi sub steppici di graminacee Questo habitat occupa ampie superfici nelle sezioni alte dei monti ed è formato da praterie aride e semiaride di piante erbacee, prevalentemente di piccola taglia, e da arbusti come la rosa canina (Rosa canina L.). Tali praterie sono il [...]

Fiume calore e i suoi affluenti

Fiume calore e i suoi affluenti Il Fiume Calore Lucano o Salernitano, chiamato così per distinguerlo dall’omonimo Calore Irpino, nasce alle pendici settentrionali del Monte Cervati e finisce il suo corso come affluente di sinistra del Fiume Sele, non lontano dal Parco Archeologico di Paestum. Il Calore ha una lunghezza di 70 Km interamente compresi [...]

Galleria immagini

Vista panoramica del Sito di Interesse Comunitario Alta Valle del fiume Calore
Fiume Calore
Fiume Calore
Fiume Calore
Fiume Calore
Fiume Calore