Sito di Interesse Comunitario (SIC) “Balze di Teggiano”

Il sito si colloca al centro tra i SIC "Monti Alburni” e “Monte Motola”. Ha una superficie di 1201 ettari distribuita in una varietà altitudinale compresa tra i 622 ed i 1465 metri s.l.m del Monte Puglie.

Il sito interessa complessivamente 4 comuni tra cui Teggiano che fa parte dell’itinerario Sicignano-Padula.

A differenza degli altri siti non ha al suo interno habitat forestali bensì solo habitat di prateria e rupicoli: lo stesso termine “balze” indica infatti un ambiente roccioso, nella fattispecie si tratta di un ripido versante calcareo caratterizzato da vegetazione erbacea casmofitica.

All’interno di questa vegetazione sono state riunite le macchie e macchie‐foreste a dominanza di sclerofille sempreverdi, particolarmente fitte ed impenetrabili: la macchia da erica e corbezzolo è caratterizzata da un strato arbustivo che raggiunge 1‐1,5 m di altezza, mentre la macchia‐foresta oltre a raggiungere i 6‐8 metri presenta una stratificazione strutturale più evidente ed è caratterizzata da coperture molto elevate.

La sua qualità ed importanza sono legate alle formazioni erbacee ricche di orchidee e, per quanto riguarda gli aspetti faunistici, alla consistente presenza di chirotteri.

Fonte: Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Progetto Life Natura 2000, Piano di Gestione del SIC “Balze di Teggiano”.

Vista panoramica del Sito di Interesse Comunitario Balze di Teggiano
Sito di interesse comunitario: Balze di Teggiano
Sito di interesse comunitario: Balze di Teggiano
Sito di interesse comunitario: Balze di Teggiano
Sito di interesse comunitario: Balze di Teggiano