Monti della Maddalena

Il Sito di Importanza Comunitaria “Monti della Maddalena” è situato nella zona meridionale del Vallo di Diano, ai confini con la Basilicata e interessa complessivamente 3 degli 11 comuni che fanno parte dell’itinerario, Atena Lucana, Sala Consilina e Padula; il suo territorio si estende su una superficie di 8510 ettari, compresa tra i 500 metri s.l.m. e i 1500.

All’interno del sito risulta predominanti l’habitat delle “faggete degli Appennini” e quello delle “foreste di Quercus ilex e Quercus rotundifolia”.

Le faggete, diffuse prevalentemente a quote superiori ai 1300 metri, si sviluppano in ambienti con clima temperato fresco‐umido, senza escursioni termiche molto pronunciate, in suoli ben areati, profondi e ricoperti da abbondante lettiera.

Per quanto concerne il secondo habitat, si tratta di boschi tipici dell’area mediterranea in cui la vegetazione è costituita in prevalenza dal leccio (Quercus Ilex), una latifoglia sempreverde che raggiunge in media gli 8/12 metri di altezza.

Vista panoramica del Sito di Interesse Comunitario Monti della Maddalena
Sito di interesse comunitario: Monti della Maddalena
Sito di interesse comunitario: Monti della Maddalena
Sito di interesse comunitario: Monti della Maddalena